Pubblichiamo qui di seguito la lettera di coach Scaglia, che ha deciso di abbandonare l’incarico di allenatore della prima squadra #LaLucciola

“Nella serata di ieri ho con rammarico annunciato prima alla società e poi ai ragazzi la mia decisione di non continuare ad allenare il gruppo di #Promozione.
La decisione è stata presa a causa di problematiche familiari che in questo momento non mi permettono di essere me stesso nei confronti sia dei ragazzi, sia di una squadra agonistica.
In questi mesi ho lavorato con dei ragazzi seri ed in gamba, che naturalmente mi hanno fatto soffrire ma anche gioire in determinati momenti, ma soprattutto non hanno mai smesso di provarci pur con tutti i limiti possibili.
Mi sono lanciato in quest’avventura con l’entusiasmo di uno alle prime armi, come effettivamente ero, pur sapendo che non sarei riuscito ad essere del tutto soddisfacente di fronte alle esigenze di una squadra senior.
Ma ho tentato fino in fondo.
Le problematiche familiari mi costringono ora a non poter più fare ciò che reputo debba essere fatto e che i ragazzi si aspettano da me.
Provo lo sconforto dello sconfitto, anche se i ragazzi e i loro comportamenti mi hanno alleviato un po’ il problema; resta comunque il fatto che questo tarlo mi rimarrà per sempre.
Faccio un ringraziamento a tutti, ed in particolare alla dirigenza che mi ha sempre sostenuto, anche nei momenti bui che ci sono stati.
Se fossi un giocatore con la voglia di vivere un’esperienza divertente e con etica sportiva mi affiderei sicuramente alla Lucciola, che ne rappresenta l’esempio migliore.
Mi auguro di poter debellare al più presto il mio tarlo, non fosse altro perchè vorrebbe dire che la mia famiglia è tornata ad essere il paradiso che è sempre stata.
Un grosso abbraccio a tutti.

Luca”

La società ASD Basket La Lucciola desidera ringraziare coach Scaglia per tutto il lavoro svolto in questi mesi, ma soprattutto augura a lui e alla sua famiglia di ritrovare al più presto la serenità in famiglia. Grazie mille coach!