NOVARA CADE AD OMEGNA, SVANISCE IL SOGNO PLAYOFF 

Equipe Italia Fulgor Basket Omegna 61 – 58 La Lucciola Basketball (17 – 14, 28 – 26, 42 – 43)

In un finale ricco di emozioni, non adatto ai deboli di cuore, i padroni di casa la spuntano e conquistano due punti decisivi per la corsa playoff. Novara, al contrario, dice praticamente addio al sogno di giocare la post-season. 

Un parziale di 0 – 6 a favore di Novara apre la gara, Omegna tuttavia non si fa intimidire e nel giro di qualche minuto l’equilibrio si ristabilisce a quota 8 dopo la tripla di Ramenghi. Gli ospiti accusano il colpo ed i padroni di casa ne approfittano per un contro-break che porta il punteggio sul 15 – 10. L’emorragia è frenata da Vetrella e Cannavina, le cui marcature riportano Novara a -1 prima che Bovio fissi il risultato sul 17 – 14 con cui si va alla prima pausa. 
Al rientro dalla mini-pausa Omegna ne segna subito quattro ma Novara risponde presente. Dopo poche azioni l’attacco degli ospiti si blocca, Omegna sfrutta la maggiore lucidità e prontezza di riflessi sulle palle vacanti e scava un margine di sette punti quando mancano poco meno di due minuti al termine (28 – 21). Sul finale il protagonista è ancora Cannavina (ottima prestazione per lui), che recupera diversi palloni e contribuisce a riportare i suoi a contatto. Nell’ultima azione del primo tempo Villa fa 1/2 dalla lunetta, il numero 30 ospite prende il rimbalzo ma Novara non riesce a segnare: all’intervallo il punteggio recita 28 – 26.

Come accaduto anche nel primo quarto è Novara a partire fortissimo, segnando un parziale di 0 – 8 che ribalta il risultato. Dopo aver toccato il +7 grazie alla tripla di Cannavina i novaresi vengono puniti da uno straordinario Bovio che ne segna 10 consecutivi, riportando Omegna in partita. Nel finale del periodo Lele Dongiovanni è preciso dalla lunetta (4/4). 
All’inizio dell’ultimo quarto i novaresi hanno diverse volte l’occasione di portarsi sul +5 ma sprecano, Omegna si affida a Bovio che a 6’30” dal termine segna il 2+1 che riporta il match in parità a quota 47. Lele Dongiovanni e Cannavina firmano il +4 Novara, il cui vantaggio dura però poco: Guala segna due triple consecutive e la Fulgor va a +1. Sull’onda dell’entusiasmo i padroni di casa si portano sul +4, Novara però non molla e con il numero 3 riporta il proprio svantaggio ad una sola lunghezza quando manca meno di un giro di orologio. Bovio fa incredibilmente 0/2 dalla lunetta, Novara ha l’occasione del contro sorpasso ma commette infrazione di 24 secondi. Maulini fa 1/2 dalla linea della carità, Novara prova la tripla ma la palla non entra. 

Vince Omegna 61 – 58, infliggendo a Pavesi e compagni una dolorosissima sconfitta che praticamente decreta la fine del sogno playoff per i novaresi. 

Tabellino Omegna: G. Maulini 3, Bovio 18, Ranzani 6, Rabbolini 3, Viscardi ne, Gavinelli ne, Cattaneo, Ramenghi 14, F. Maulini 3, Guala 14, Privitera, Giacoletti. All. Lodetti

Tabellino Novara: D. Dongiovanni 7, Pavesi, Vetrella 2, G. Dongiovanni 14, Ceffa, Martelli 6, Garavaglia 2, Tartaglia 12, Cannavina 9, Villa 6. All. Lazzarini

Novara tornerà in campo venerdì 29 marzo, quando al PalaBellini i ragazzi di coach Lazzarini ospiteranno Virtus Verbania.

Questi i risultati delle altre partite: Pallacanestro Borgoticino 80 – 55 Vikings Paruzzaro, Borgomanero Sporting Club 83 – 82 dts Basket Samma Spartans, Virtus Verbania 51 – 74 Barberi Basket Borgosesia, Oleggio Junior Basket 65 – 45 Polisportiva San Giacomo, Novara Basket 63 – 54 Basket Romentino.

Forza La Lucciola!